Salta il menu e vai al testo della pagina

Il blog sul mondo delle stampanti e dei consumabili per la stampa.

Feed RSS

Cerca su stampanti.eu

Articoli in rilievo

Archivio per Produttori

Archivio per Tecnologie

Archivio per Funzione

Testo della pagina:
  • 14 giu 2007

    Comprare le cartucce online: fidarsi o no?

    Una volta rotto il ghiaccio con gli acquisti online è normale andare a caccia del miglior prezzo per le cartucce della nostra stampante.

    Mi posso fidare?
    Le cartucce sono materiali di consumo particolari e non sono tutte uguali. Se comprassimo un Apple iPod in una determinata versione, che io lo compri in un negozio online o su un altro non farebbe alcuna differenza. Comprerei sempre lo stesso identico prodotto.

    Prima di approfondire il discorso è importante chiarire quali sono le differenze tra i diversi tipi di cartucce. A seconda della nostra stampante è possibile utilizzare, oltre alle cartucce originali, le cartucce compatibili o quelle rigenerate. Le compatibli sono cartucce nuove prodotte da produttori diversi da quelli dell’originale. Quelle rigenerate invece sono cartucce originali vuote che vengono ricondizionate tramite un processo di lavorazione, che comprende la pulizia, l’eventuale sostituzione di parti difettose o usurate e la ricarica dell’inchiostro.

    Per ottenere un risultato ottimale questo processo deve essere realizzato da personale qualificato. Rigenerare ha un doppio vantaggio perchè oltre a fornire una cartuccia con le stesse funzionalità del nuovo (se non maggiori) è un processo che sostiene l’ambiente riutilizzando un potenziale rifiuto. In entrambi i casi la differenza tra un prodotto buono e uno scadente è data anche dall’uso di inchiostri di qualità.

    Quando la produzione o la rigenerazione sono state eseguite a regola d’arte e la qualità e la quantità degli inchiostri è la medesima delle originali la risposta è SI, mi posso fidare.

    Come faccio a sapere se un negozio online vende cartucce di qualità?
    La cosa migliore da fare è comportarsi da consumatore intelligente, consultare forum o siti che raccolgono le opinioni dei consumatori sui prodotti acquistati e cercare informazioni a riguardo. Spesso ci accorgeremo che è meglio risparmiare qualche Euro in meno ed essere sicuri che il prodotto sia di ottimo livello. Ovviamente offrire buoni prodotti è nell’interesse dei venditori perchè una volta convinti al primo acquisto se ci saremo trovati bene è molto probabile che acquisteremo di nuovo da loro, ma non tutti i venditori sono così.

    Ho davvero bisogno di un set composto da decine di cartucce?
    Diversi negozi online, per abbattere i costi di spedizione da far sostenere al cliente, propongono per ogni stampante l’acquisto di molte cartucce in blocco. Se da una parte è vero che il risparmio è reale poichè si ottengono prezzi migliori e una sola spedizione da sostenere, è anche vero che non tutti abbiamo bisogno di così tante cartucce.

    Spesso, specialmente per chi stampa poco e saltuariamente, le cartucce possono durare a lungo nel tempo e con poche cartucce si copre tutto il ciclo di vita della stampante. Nel caso avessimo acquistato un numero elevato di cartucce ci ritroveremmo con una nuova stampante da acquistare e con delle cartucce vecchie che probabilmente non saranno più compatibili.

    La garanzia esiste anche per le cartucce
    Le cartucce, come ogni prodotto regolarmente venduto sul territorio italiano, godono della garanzia minima imposta dalla legge. Con le nuove normative, se entro 6 mesi dall’acquisto si manifestano difetti non imputabili al cattivo uso si ha diritto alla riparazione o alla eventuale sostituzione del prodotto con uno funzionante. Bisogna ricordarsi però che le spese di spedizione del pezzo difettoso al centro assistenza del venditore/produttore sono a carico del consumatore. Solo in caso di garanzie on-site (a domicilio) è il produttore a farsi carico anche della spedizione al centro di assistenza.

    Le cartucce rigenerate e compatibli le trovo solo online?
    No, i rivenditori di cartucce compatibili e i rigeneratori si stanno espandendo velocemente su tutto il territorio italiano. In tutti i medi e grossi centri esistono ormai più negozi che commercializzano questi prodotti.

    Salva e condividi : Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Digg
    • del.icio.us
    • Segnalo
    • OkNotizie
    • Technorati
    • Furl

    Scritto da Raffaele Staiano e pubblicato il 14 giugno 2007 alle 16:00 | URL per il Trackback | Scrivi il primo commento »

Lascia un commento

Realizzazione siti internet e posizionamento in prima pagina su Google di Staiano Raffaele
I contenuti sono distribuiti con la licenza Creative Commons, salvo ove diversamente specificato.
Per informazioni info@staiano.org - Piattaforma basata su Wordpress - Torna a inizio pagina